* Coordinate sferiche polari e rettangolari

Le tre coordinate sferiche polari sono una distanza (ρ) e due angoli (θ e φ)  che servono a identificare un punto nello spazio una volta fissata l'origine (O) e tre assi ortogonali.

Un punto P è individuato dalla terna ρ, θ e φ dove:

ρ è chiamato raggio vettore (distanza PO)

θ è chiamato distanza zenitale o colatitudine (angolo formato da PO con l'asse z, dove O è l'origine degli assi)

φ si chiama azimut o longitudine (angolo formato da OH con l'asse x dove H è la proiezione ortogonale del punto P sul piano xy).

Lo stesso punto P si può individuare utilizzando anche una terna di coordinate cartesiane rettangolari (xy e z). 

Per passare dalle coordinate polari a quelle rettangolari, cioè da una terna (ρ, θφ) alla corrispondente terna (x, y, z) si utilizzano le seguenti relazioni:
x=ρ sen θ cos φ
y=ρ sen θ sen φ
z=ρ cos θ

Viceversa, per ottenere le coordinate polari dalle rettangolari:

rettangolaripolari