Un mappamondo cilindrico

di Valerio Versari valerio.versari@virgilio.it 

 

 

Qui scarichi la Mappa per la stampa

 

Nell’arco delle 24 ore che vanno da mezzogiorno (ora più ora meno) del 31 dicembre a mezzogiorno (ora più ora meno) del 1 gennaio, nel mondo si susseguono i festeggiamenti del nuovo anno. Questa ricorrenza ci fa riflettere un po’ sui fusi orari. Anche perché ne parlano i telegiornali e spesso raccontano il fatto curioso che vista dallo spazio la Terra si accende a spicchi. Il meccanismo dei fusi orari si può riprodurre con un semplicissimo modello. Io l’ho realizzato e sono rimasto soddisfatto perché chiarisce bene il problema.

Per prima cosa serve una mappa del mondo con i fusi orari (quelle che si vedono spesso nelle agende, ma in rete se ne trovano di molto più precise e dettagliate). Sopra e sotto alla mappa ci vanno due strisce speculari suddivise nelle 24 ore e allineate. Su di esse dalle 6 alle 18 ci va il cielo azzurro con il Sole, e dalle 18 alle 6 il cielo notturno con le stelle. La mappa deve scorrere in mezzo alle due strisce. Il suo movimento è da sinistra verso destra, cioè in senso antiorario come la Terra.

Mappamondo cilindrico schema-b

 Poi serve un supporto rigido sul quale avvolgere la mappa e le due strisce. Un pezzo di tubo di quelli che si usano in edilizia per gli scarichi va benissimo. Quello che ho usato io ha il diametro esterno di 10 cm, e la lunghezza di 25 cm. Ho preparato un’unica immagine della mappa con le due strisce da stampare su cartoncino sottile (attenzione, va stampata al 100% delle dimensioni originali!). Le due strisce le ho tenute leggermente più corte perché devono stare strette e fisse sul tubo, mentre la mappa unita ai lati deve stare appena lenta sul tubo per poter ruotare.

P1130895

L’ultimo pezzo è l’asticella della partenza del nuovo giorno che va fissata sulle ore 00 delle due strisce, e deve stare appena sollevata dalla mappa affinché questa possa scorrere sotto. Quando la linea del cambiamento di data passa sotto l’asticella inizia un nuovo giorno. Poi passano in successione i vari fusi (da +12 a -12) e per ciascuno inizia lo stesso giorno inaugurato dalla linea del cambiamento di data. Ad ogni passaggio, quindi, la linea del cambiamento di data inaugura un nuovo giorno. Come asticella ho trovato un tubino di plastica di sezione rettangolare 10x6mm e di spessore 1mm. Per il fissaggio ho usato due viti da 4mm che passano precise nell’interno del tubino dalla parte stretta, così, quando si fanno i fori per le viti, la punta del trapano segue le pareti interne del tubino centrando perfettamente il lato stretto.

 

 

P1130897Sull’asticella ho incollato una striscia di carta con la scritta: “Partenza del nuovo giorno”.

Il mappamondo cilindrico è presto fatto e si può sperimentare.

Suggerisco a tutti la realizzazione di questo modello perché è abbastanza facile da costruire. Potrebbe essere un’attività pratica, un lavoro, per gli alunni della scuola media inferiore.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva